Archivi categoria: Dolci

“La torta di Ettore”

“Ti piace la mia torta?” ho chiesto io…

“SIIII” mi ha risposto lui gustandosi anche le ultime briciole nel piatto.

“La mia torta non ha ancora un nome… posso darle il tuo?”

“SIII!!!” è stata la sua risposta accompagnata da un grande sorriso.

Ecco come è nata “La torta di Ettore”, dal dialogo tra me ed il figlio di miei cari amici al termine del pranzo che domenica scorsa ci hanno offerto nella loro nuova casa.

Come avrei potuto presentarmi senza un dolce per inaugurare la nuova cucina?

Ecco come l’ho preparata 😉

“La torta di Ettore”: base biscotto, mousse al cioccolato extra fondente e crema al torrone.

Ingredienti per una torta da 24 cm

Per la base biscotto

150 gr di biscotti tipo digestive

70 gr di burro

1 bustina di zucchero vanigliato

1 pizzico di sale

Per la mousse al cioccolato

250 gr di cioccolato extra fondente

500 ml di panna da montare

Per la crema al torrone

300 ml di panna da montare

2 cucchiai di zucchero a velo

150 gr di torrone

Per il decoro

Tartufi al cioccolato q.b.

Procedimento

Per prima cosa ho preparato la base biscotto facendo frullare i biscotti con lo zucchero vaniglia ed il sale. Una volta frullati finemente, ho aggiunto ai biscotti il burro fuso ed ho continuato a frullare fino ad ottenere un composto uniforme. Ho preparato un anello apribile di 24 cm di diametro e l’ho appoggiato sulla base per la torta, ho versato il composto di biscotti e con l’aiuto di un cucchiaio ho pressato fino a ricoprire il fondo uniformemente, ho messo in frigo a rassodare.

Nel frattempo ho preparato la mousse di cioccolato. Ho fatto sciogliere il cioccolato al microonde controllando di non superare la temperatura di 55 gradi, ho semi montato la panna, ho versato metà della panna nel cioccolato ed ho mescolato delicatamente, ho versato il resto della panna ed ho amalgamato il tutto. A questo punto ho versato la mousse sulla base biscotto preparata precedentemente, ho livellato bene ed ho rimesso in frigo.

A quel punto sono passata a preparare la crema al torrone. Ho frullato finemente il torrone ( è necessario utilizzare torrone duro e non morbido!), ho montato la panna con lo zucchero a velo ed ho unito panna e torrone mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare la panna. Ho versato la crema sulla mousse di cioccolato ( trattenendone 4 cucchiai che serviranno a ricoprire i lati della torta una volta rimosso l’anello di metallo), ho livellato bene e con una spatola ho creato un vortice ( che ho colorato con polvere brillante color bronzo) e posto a riposare in frigo per almeno 4 ore.

Trascorso il tempo, ho rimosso delicatamente l’anello ed ho ricoperto tutto il bordo con la crema al torrone tenta da parte, ho lisciato bene e riposto in frigo per tutta la notte.

Prima di servire ho decorato il mio dolce con piccoli tartufi al cioccolato e nocciola.

Ora che anche voi conoscete la storia de “La torta di Ettore” e come si prepara… provate a farla e….

“La torta di Ettore”: base biscotto, mousse al cioccolato extra fondente e crema al torrone.

Buon appetito!

Torta yogurt&cocco

Una piccola tortina ottima per colazione o per accompagnare una tazza di tè caldo.

Ecco come ho preparato la mia

Torta yogurt&cocco

Ingredienti per uno tortiera da 20 cm di diametro

2 uova intere

1 vasetto di yogurt al limone

2 vasetti di zucchero semolato

3 vasetti di farina 00

1/2 vasetto di olio di semi

1 vasetto di cocco rapè

1 bustina di lievito per dolci

1 cucchiaio di noci tostate tritate grossolanamente

1 pizzico di sale

q.b. zucchero per ricoprire la tortiera + per spolverare la superficie della torta

q.b. Olio di semi per ungere la tortiera

Procedimento

In un robot da cucina ho inserito tutti gli ingredienti tranne le noci ed ho frullato fino ad ottenere una bella crema.

Ho unito le noci ed ho mescolato a mano per distribuirle uniformemente nell’impasto.

Ho unto la tortiera con un poco di olio di semi e l’ho cosparsa di zucchero.

Ho versato l’impasto e ricoperto la superficie con zucchero semolato.

A questo punto, ho infornato in forno preriscaldato a 180 gradi e lasciato cuocere per 40 minuti circa ( vale la prova stecchino).

Ho sfornato, sformato e lasciato raffreddare su di una gratella.

Una volta fredda la torta è pronta per essere gustata… buon appetito!

Cinnamon rolls

Morbidi, profumati, avvolgenti, ma, soprattutto, GOLOSISSIMI.

Ecco come si possono definire i Cinnamon Rolls 😋

Cinnamon Rolls

Vediamo, allora, come prepararli per poi gustarli in queste fredde giornate magari accompagnati da un buon tè caldo o una tisana.

Ingredienti per 20 cinnamon rolls

Per l’impasto

180 ml di latte intero

7 gr di lievito di birra secco

60 gr di zucchero

1 uovo intero +1 tuorlo

60 gr di burro

500 gr di farina manitoba

1 pizzico di sale

1 cucchiaio di estratto di vaniglia

1 cucchiaino di scorza di arancia grattata

Per il ripieno

130 gr di zucchero di canna

3 cucchiaini di cannella in polvere

60 gr di burro

Per la finitura

5 cucchiai di zucchero a velo

1 cucchiaio di acqua

Procedimento

Prima di tutto bisogna intiepidire il latte, poi versate il lievito di birra ed 1 cucchiaio di zucchero nel latte e mescolare accuratamente. Lare riposare fino a quando si formerà una bella schiumetta ( ci vorranno 10 minuti circa).

Nel frattempo, si potrà preparare gli ingredienti per l’impasto. In una ciotola capiente, versare il burro fuso, l’uovo + il tuorlo, lo zucchero rimasto, il sale, la vaniglia e la scorza d’arancia.

Appena sarà pronto il latte col lievito, versare anch’esso nella ciotola ed unire la farina, mescolare fino a formare una palla.

A questo punto spostare la palla sulla spianatoia leggermente infarinata ed impastare per almeno 10 minuti (chi possiede una planetaria potrà utilizzarla montando il gancio ).

Formare una palla e metterla in una ciotola unta con un velo di olio di semi, coprire con pellicola e mettere a lievitare fino al raddoppio ( io metto in forno preriscaldato a 30 gradi e così ci vorrà circa 1 ora e 30 min/2 ore).

Una volta raddoppiato l’impasto, dividerlo in due parti e stendere con un mattarello formando 2 rettangoli dello spessore di circa 5 mm; far sciogliere il burro e spennellarlo sull’impasto, mescolare lo zucchero con la cannella e distribuirlo uniformemente sui rettangoli di pasta.

A questo punto, ripiegare circa 1 cm dei lati corti del rettangolo e arrotolare partendo dal lato lungo.

Suddividere i rotoli in 10 parti ciascuno e sistemarle in una teglia rettangolare ricoperta da carta forno lasciando un po’ di spazio tra un roll e l’altro.

Ricoprire con pellicola e mettere a lievitare per 40 minuti circa ( sempre in forno preriscaldato a 30 gradi).

Ora accendere il forno e riscaldare a 180 gradi, infornare e far cuocere per 25 minuti circa.

Sfornare.

Preparare la glassa con zucchero a velo ed acqua, mescolare bene e versare sui cinnamon rolls.

Cinnamon Rolls

Impiattate e… buon appetito!!!

Torta di albumi e mele spadellate alla cannella

Iniziato l’autunno la voglia di una torta semplice, ma golosa alle mele e cannella cresce dentro di me 😉

Ecco una soluzione veloce ed anche salva frigo (visto che spesso avanzano albumi da altre ricette).

Torta di albumi e mele spadellate alla cannella

Come ho preparato la mia tortina? Così 😋

Ingredienti per una tortiera da 20 cm di diametro

160 gr di farina 00

50 gr di maizena

160 gr di zucchero semolato

170 gr di albumi

140 gr di acqua

80 gr di olio di semi di mais

1 bustina di lievito per dolci

1 bustina di vanillina

1 pizzico di sale

2 mele renette ( oppure golden delicious)

4 cucchiai di zucchero di canna

1 cucchiaino raso di cannella in polvere

30 gr di burro

salsa mou per accompagnare

Zucchero a velo q.b.

Procedimento

Prima di tutto, sbucciate le mele e tagliatele a cubetti e versatele in una padella antiaderente, aggiungete lo zucchero di canna ed il burro e fate cuocere fino a quando lo zucchero sarà sciolto, aggiungete la cannella e fate addensare il fondo di cottura. togliete dal fuoco e fate raffreddare.

A questo punto, in una ciotola mettete lo zucchero, la vanillina, l’acqua e l’olio e mescolate bene.

In un’altra ciotola unite la farina, la maizena ed il lievito, setacciate il tutto ed aggiungetelo pian piano agli altri ingredienti mescolando con cura.

Aggiungete le mele spadellate in precedenza ed amalgamate il tutto.

Montate a neve gli albumi con il sale ed incorporatelo al composto preparato in precedenza mescolando delicatamente da basso verso l’alto.

Versate tutto nella tortiera imburrate ed infarinata, cospargete con zucchero semolato ed infornate in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti (vale la prova stecchino).

Sfornate e lasciate raffreddare.

Servite accompagnando con un bel cucchiaio di caramello mou e, volendo, una buona tazza di te caldo.

Buon appetito!!!

Île flottante alla Nutella

Quando ero piccolina, mia nonna preparava, in occasione delle feste, una sorta di zuppa inglese con, immerse in una dolce crema, delle soffici sfere bianche.

A distanza di tanti anni ho scoperto che quelle dolci sfere erano degli spumini cotti nel latte e mi sono ripromessa che, prima o poi, le avrei fatte anche io.

Ieri il momento giusto è arrivato ed ho preparato quel dolce che in Francia si chiama

Île flottante au chocolate

Île flottante alla Nutella

Ho preso il barattolo della Nutella ed ho fatto un salto indietro nel tempo…

Ingredienti per 4 persone

2 albumi

50 gr di zucchero semolato + 50 per il caramello

1 pizzico di sale

300 ml di latte

i semi di 1/2 bacca di vaniglia

2 cucchiai di Nutella

1 cucchiaio di maizena

Procedimento

Mettete il latte ( tenetene da parte 3 cucchiai per dopo) in un pentolino con la vaniglia e portate a bollore.

Nel frattempo montate a neve ben ferma gli albumi con 50 gr di zucchero ed il sale.

Con 2 cucchiai formate delle chenelle e fatele cuocere nel latte per circa 2 minuti (1 per parte) e poi scolatele con una schiumarola e ponetele a raffreddare su carta assorbente e togliete il pentolino dal fuoco.

In un ciotolino unite i 3 cucchiai di latte tenuto da parte con la maizena, mescolate bene ed unite, insieme alla Nutella, al latte caldo. Mescolate bene, riportate sul fuoco e, sempre mescolando, fate cuocere fino a raggiungere una bella consistenza.

Suddividete la crema di Nutella in 4 ciotole, mettete 2 chenelle per ogni porzione e ponete in frigo a raffreddare per almeno 2 ore.

Nel frattempo, fate caramellare lo zucchero rimasto e decorate il vostro dolce.

Servite e… buon appetito!

Budino al cedro e rum caramellato

Ispirandomi al più noto créme caramel, ho creato questo dolce cremoso, delicato e con un intenso profumo di cedro arricchito dal rum e da un tocco di vaniglia.

Una volta sformato, il caramello scenderà sul budino come rugiada sulle foglie donando quella sua nota leggermente amarognola.

La texture vellutata conquisterà i palati di tutti i commensali che ameranno questo

Budino al cedro e rum caramellato

Ingredienti

1 litro di latte intero

6 uova intere + 4 tuorli

220 gr di zucchero semolato

1 bacca di vaniglia

la scorza di 1 cedro

40 gr di rum dolce

1 pizzico di sale

caramello q.b. per coprire il fondo dello stampo o degli stampini da voi scelti

Procedimento

Mettete a scaldare il latte con la vaniglia, la scorza di cedro tagliata a pezzetti ed il sale a scaldate in un pentolino.
Quando il latte sarà quasi bollente, spegnete il fuoco e lasciate in infusione per circa 15 minuti.

Nel frattempo caramellate lo stampo (io uso caramellare lo stampo di alluminio direttamente sul fuoco, ma potete preparare il caramello a parte  e poi versarlo negli stampi prescelti).

Successivamente, preparate la crema con le uova, il rum e lo zucchero mescolando bene senza sbattere e senza creare schiuma.

Versare il latte attraverso un colino direttamente sulle uova e mescolate bene, filtrate nuovamente e versate nello stampo caramellato.

Mettete lo stampo (o gli stampini) in una teglia, versate delicatamente acqua fredda fino a metà dello stampo ed infornate in forno statico preriscaldato a 150° C per circa 2 ore (il tempo varierà da forno a forno, valuterete la cottura toccando la superficie del budino e quando si sarà formato un leggero strato consistente al tatto, allora sarà cotto).

Una volta cotto il vostro budino, sfornatelo e lasciate raffreddare a temperatura ambiente poi, mettetetelo in frigo per almeno 4 ore o, meglio, per tutta la notte.

Sformate…

e servite (magari con piccoli biscotti tipo lingue di gatto, io ho messo una granella di dacquoise alla mandorla)

Budino al cedro e rum caramellato

e…

Buon appetito!!!

 

Panda Oreo Cheesecake (torta cresima)

In occasione della S. Cresima di mia figlia Marta, ho voluto prepararle una torta un po’ speciale.

Ho detto alla mia cucciola di scegliere il tipo di torta e la scelta è caduta sulla cheesecake (la preferita di mia figlia) e, tra le tante possibilità, ha voluto la Oreo cheesecake, ma non normale, a piani con piccoli panda, orchidee e tanti bambù proprio come aveva visto sul web…

Potevo dirle di no?????????

Ovviamente no 😉

Ed ecco che è nata la mia

“Panda Oreo Cheesecake”

Per prepararla, ho seguito la ricetta della Oreo cheesecake  apportandovi qualche modifica e creando, poi, altri due piani finti decorati e ricoperti interamente con pasta di zucchero ricalcando un’idea tratta dal web.

Le modifiche che ho apportato sono le seguenti:

  1. come base ho usato le digestive come nella cheesecake classica
  2. come copertura ho usato gli oreo privati della crema e frullati finemente per dare l’effeto terra.

Ecco il risultato finale

Panda Oreo Cheesecake

Felice di aver accontentato Marta che si meritava proprio una bella torta!

Wedding cake: “Fiorisce il nostro amore”

Dopo moltissimo tempo eccomi nuovamente a scrivere un pò sul mio blog…

Purtroppo il lavoro mi impedisce di passare molto tempo al computer, ma ne passo molto ai fornelli e così pian piano vi racconterò e mostrerò i piatti da me preparati in questi mesi.

Come rientro ho scelto la mia ultima creatura in ordine di tempo

“Fiorisce il nostro amore”

una romantica wedding cake fresca e deliziosa.

Fiorisce il nostro amore

Leggero e morbido pan di spagna alla vaniglia profumato al limone bagnato con una profumatissima bagna al moscato, farcito con crema alla vaniglia e decorato con tantissime roselline di panna montata.

L’aspetto romantito è stato esaltato da splendide rose arancio e rosa e dal topper con sposini teneramente abbracciati.

Felice di aver contribuito a rendere ancora più dolce questo giorno specialissimo di Letizia ed Andrea!!!

Mumi’s cake

In occasione del compleanno di mia sorella e di suo marito, ho creato un nuovo dolce che fosse in grado di rappresentarli.

Doveva essere cremoso, un pò estroso, colorato, ma anche leggero e soffice come una nuvola…

Ed ecco pian piano crearsi nella mia testa abbinamenti di gusti e profumi, di colori e di consistenze e, così, è nata la

Mumi’s cake

Mumi’s cake: Bavarese alla vaniglia e rum, cremoso al mango e mousse allo yogurt greco e caramello

una soffice bavarese alla vaniglia e rum abbinata ad un cremoso al mango, ad un pan di spagna alla vaniglia ed ad una mousse allo yogurt greco e caramello con un tocco di colore dato da petali di fiori edibili essiccati (girasole, fiordaliso, menta, rosa e cardamo ), lamponi e polvere d’oro.

Perchè questo nome? Semplicemente perchè i due festeggiati vengono chiamati Mumi dagli amici 🙂 .

Pronti per ricreare questo dolce?

Ingredienti e procedimento per uno stampo da 26 cm di diametro
(NOTA :
io ho usato un anello apribile foderato internamente con pellicola alimentare, ma, per chi lo possiede, sarebbe perfetto uno stampo in silicone)

Per il pan di spagna

1 disco di 24 cm di diametro di circa 1 cm di spessore (per la ricetta cliccate qui)

Per il cremoso al mango
250 gr di purea di mango
120 ml di panna fresca
100 gr di zucchero semolato
130 gr di tuorli
6 gr di gelatina in fogli
1 cucchiaio di succo di limone

Mettete la gelatina in ammollo nell’acqua fredda per 5-10 minuti.

Nel frattempo scaldate la panna in un pentolino senza portarla a bollore.

Ora, sbattete i tuorli con lo zucchero e versateci la panna calda sempre mescolando, rimettete tutto sul fuoco e, mantenendo la fiamma bassa, portate ad una temperatura di circa 82°\85°C (se non aveste il termometro, ricordatevi di arrivare solo fino a quando si formano le prime bollicine sui bordi del pentolino) continuando a mescolare.

Raggiunta la temperatura ottimale, togliete dal fuoco ed aggiungete la gelatina strizzata, fatela sciogliere bene e versate la crema, così ottenuta, sulla purea di mango.

Frullate con il frullatore ad immersione e versate il cremoso in uno stampo in silicone di 24 cm di diametro (oppure in uno stampo foderato internamente con pellicola alimentare) e mettete in congelatore a riposare per almeno 3 ore.

Per la Mousse allo yogurt greco e caramello
130 gr di panna liquida fresca fredda
40 gr di zucchero a velo vanigliato ed amidato
120 gr di yogurt greco bianco
2 gr di gelatina in fogli
100 gr di caramello croccante finemente frullato

Ponete il foglio di gelatina in ammollo in acqua fredda.

Montate con le fruste elettriche la panna (conservatene 1 cucchiaio da parte) con lo zucchero a velo fino ad ottenere una panna semi-montata.

A questo punto, aggiungete lo yogurt alla panna e amalgamate con una spatola dal basso verso l’alto.

Strizzate la gelatina e ponetela in un ciotolino, aggiungete la panna tenuta da parte e fate scaldare al microonde per pochi secondi, mecolate bene il composto e, con l’aiuto di un colino, versatelo a filo nella mousse.
Amalgamate bene il tutto con una spatola, aggiungete, ora, il caramello frullato mescolate con cura e versate il composto in uno stampo da 24 cm (esattamente come avete fatto con il cremoso) e ponete in congelatore.

Per la bavarese alla vaniglia e rum
 

250 g + 450 g di panna fresca

100 g di latte intero

80 g di tuorli

50 g di zucchero semolato

10 g di gelatina in fogli

1 bacca di vaniglia

3 cucchiai di zucchero a velo vanigliato ed amidato

2 cucchiaio di rum dolce

Ponete la gelatina in ammollo in acqua fredda.

Portate a bollore il latte con 250 gr di panna e la bacca di vaniglia tagliata a metà per permettere ai semi di fuoriuscire.

Spegnete il fuoco e lasciate riposare.
Nel frattempo, amalgamate i tuorli con una frusta con lo zucchero senza montarli e aggiungete il rum.

Versate metà del latte caldo sui tuorli, mescolate ed aggiungete il restante latte amalgamando con cura.

Versate il composto in un pentolino e fate cuocere a fiamma bassa la crema fino a 82°\85°C. Togliete dal fuoco ed unite la gelatina ben strizzata e mescolate bene.

Passatela al setaccio e lasciate intiepidire.

Montate i 450 gr di panna con lo zucchero a velo fino ad ottenere una panna semi- montata.

Unitela al composto, ormai tiepido, mescolando dal basso verso l’alto per non smontare la panna.

A questo punto passiamo al montaggio del dolce 🙂

Ponete su di un vassoio uno stampo rotondo in silicone di 26 cm oppure un anello apribile delle medesime misure foderato dal lato interno con pellicola.

Versate sul fondo uno strato di bavarese di circa 1.5 cm- 2 cm  e fatelo leggermente solidificare in congelatore per circa 30 minuti.

Adagiate al centro il disco di cremoso al mango, sopra il disco di pan di spagna e sopra ancora la mousse di yogurt al caramello.

Versate la bavarese all’interno dello spazio tra lo stampo e gli altri dischi più piccoli con l’aiuto di una sac a poche con molta attenzione per non lasciare vuoti d’aria.

Completate versando la rimanente bavarese fino a raggiungere il bordo dello stampo, lisciate bene e lasciate riposare in frigo per almeno 6 ore.

Prima di servire decorate a piacere.

Io ho usato petali di fiori edibili esseccati, lamponi freschi e polvere d’oro.

Mumi’s cake: Bavarese alla vaniglia e rum, cremoso al mango e mousse allo yogurt greco e caramello

Ora potete impiattare e… Buon appetito!!!

Wedding cake:”Il bosco degli innamorati”

Eccovi la mia ultima wedding cake della stagione 2017

“Il bosco degli innamorati”

Il bosco degli innamorati

Una torta leggera… delicata… adatta a chiudere in dolcezza un pranzo nuziale 😉

Come l’ho preparata?

Così 🙂

Ho sfornato 3 pan di spagna di diametro 40 cm, 30 cm e 20 cm, li ho lasciati freddare molto bene e li ho tagliati ottenendo 2 dischi ciascuno.

Ho preparato la crema alla vaniglia ed una bagna analcolica alla vaniglia ed ho lasciato raffreddare in frigo per 24 ore.

A questo punto ho bagnato il pan di spagna con la bagna ed ho farcito con la crema alla vaniglia.

Ho montato la panna con lo zucchero a velo amidato ed ho rifinito i bordi.

Ho montato i piani della torta, ho distribuito i frutti di bosco ed ho posizionato il top degli sposi e… voilà la mia wedding cake pronta per andare in scena 🙂 .

Felice di aver contribuito a rendere ancora più dolce questo giorno!!!