Archivi categoria: Senza categoria

Crème caramel alle mandorle e cocco

Morbido, cremoso e goloso ecco quali sono i primi aggettivi che mi vengono in mente per descrivere questo budino 😋

Di, sicuramente, facile preparazione ed adatto ad ogni occasione è un dolce da provare!

Ecco come ho preparato il mio

Crème caramel alle mandorle e cocco

Ingredienti per 10 monoporzioni in alluminio

500 ml panna

2 uova intere e 3 tuorli

150 gr zucchero semolato + 100 per il caramello

1 bustina di zucchero vanigliato/ 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

50 gr di mandorle tostate e frullate finemente

Cocco rapè q.b.

Procedimento

In un pentolino portate a bollore la panna con lo zucchero vanigliato.

Nel frattempo, montate le uova intere, i tuorli e lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.

Aggiungete le mandorle tostate e mescolate bene.

Versate, ora, la panna calda sul composto di uova e mandorle ed amalgamate il tutto.

In un pentolino, preparate il caramello ed una volta raggiunto un bel colore ambrato, distribuitelo uniformemente nelle monoporzioni.

Disponete i pirottini in una teglia adatta alla cottura a bagnomaria, versate il composto , aggiungete acqua nella teglia fino a raggiungere la metà delle formine ed infornate in forno preriscaldato a 170 gradi per circa 1 ora ( fate la prova stecchino).

Sfornate e lasciate intiepidire a temperatura ambiente e, poi, riponete in frigo per almeno 4 ore.

Sformate, spolverizzate con cocco rapè e… buon appetito!

Cheesecake al mascarpone e caffè

In occasione del compleanno del mio papà, ho preparato una piccola torta per rendere la giornata un po’ più dolce 😋.

Una torta semplice, ma delicata e ricca di aromi come caffè e cioccolato fondente che inebriano i gusti.

Ecco come ho preparato la mia

Cheesecake al mascarpone e caffè

Ingredienti per un diametro di 16 cm

250 gr di mascarpone

150 gr panna da montare

1 cucchiaio raso di caffè solubile ( se avete tempo, sostituite il caffè solubile con un cucchiaio di caffè macinato e lasciatelo in infusione nella panna per una notte, filtrate e procedete con la ricetta)

5 cucchiai di zucchero a velo

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

100 gr di biscotti ai cereali o digestive

1 bustina di zucchero vanigliato

50 gr di burro fuso

1 pizzico di sale

1 cucchiaio di zucchero di canna

Cioccolato fondente q.b.

Procedimento 

In un robot da cucina, tritate finemente i biscotti con lo zucchero di canna, lo zucchero vanigliato ed il sale. Aggiungete il burro fuso e distribuite, a formare la base biscotto, in uno stampo apribile o anello di metallo da 16 cm di diametro.

Riponete in frigo.

Nel frattempo, unite in una ciotola il mascarpone, la panna, lo zucchero a velo, l’estratto di vaniglia ed il caffè solubile.

Montate con le fruste elettriche Gino a raggiungere la consistenza di una crema e versate nella forma.

Distribuite uniformemente lisciando bene la superficie e riponete in frigo per non meno di 4 ore.

Sformate e distribuite sulla superficie riccioli di cioccolato fondente ( io ho grattato, con l’aiuto di una mandolina, un cubetto di cioccolato fino a ricoprire la torta).

Servite e… buon appetito!!!

Inviato da iPhone

Ispirazione Raffaello

In occasione del mio compleanno, mi sono preparata una piccola torta per portare un po’ di dolcezza in queste giornate tanto nere…

Mi sono ispirata alla famosa pralina “Raffaello” utilizzando gli ingredienti che la fanno tanto apprezzare ovvero mandorle, cocco e cioccolato bianco.

Per usare un termine molto in voga, ho “destrutturato” e ricomposto seguendo i miei gusti 😉.

Ecco come l’ho preparata.

Ingredienti per un diametro di 18 cm

Per la base biscotto

120 gr di biscotti tipo digestive oppure ai cereali

50 gr di burro fuso

1 cucchiaio di zucchero di canna grezzo

1 bustina di zucchero vanigliato

1 pizzico di sale

Per la ganache di cioccolato

200 gr di cioccolato bianco

200 gr di panna da montare

100 gr di wafer alla vaniglia

Per la crema al mascarpone

250 gr di mascarpone

100 gr di panna da montare

4 cucchiai di zucchero a velo

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

4 cucchiai di farina di mandorle

Per la copertura

Cocco rapè q.b.

Preparazione

Preparate la base biscotto frullando i biscotti con lo zucchero, lo zucchero vanigliato ed il sale.

Aggiungete il burro fuso e mescolate bene.

Utilizzando uno stampo apribile da 18 cm di diametro coperto da carta forno, create la base distribuendo il composto e compattando lo bene.

Riponete in frigo.

Nel frattempo preparate la ganache.

Fate scaldare la panna fino a quasi bollore, togliete dal fuoco ed aggiungete il cioccolato bianco, mescolate fino a completo scioglimento e lasciate freddare.

Frullate i wafer ed, una volta freddo il cioccolato, uniteli mescolando con cura.

Versate sulla base biscotto, riponete in frigo e lasciate riposare per 1 ora.

A questo punto, mettete in una ciotola il mascarpone, la panna, lo zucchero a velo e l’estratto di vaniglia e con uno sbattitore elettrico montate fino ad ottenere una bella crema.

Unite la farina di mandorle e mescolate con cura per non smontare il composto.

Versate sulla ganache e livellate con cura.

Ponete in frigo per almeno 2 ore.

Sformate e ricoprite con abbondante cocco.

Impiattate e… buon appetito!!!

Nota Io per decorare ho creato dei piccoli tartufi di cioccolato bianco con mandorle tostate non pelate ricoperti di cocco a simulare le famose praline “Raffaello”.

Torta allo yogurt con gelee di frutti di bosco in vasocottura

Torta facile, veloce e senza cottura 😉

In occasione del compleanno di una mia amica olandese , mi è stato chiesto di preparare un dolce, ma con poco tempo a disposizione… la soluzione è stata preparare la mia

Torta allo yogurt con gelee di 

frutti di bosco in vasocottura

Ecco come l’ho preparata 😁

Ingredienti per una torta da 22 cm

Per la base biscotto:

150 gr biscotti tipo digestive ( oppure ai cereali)

70 gr di burro

1 bustina di zucchero vanigliato

1 cucchiaio di zucchero di canna

1 pizzico di sale

Per la crema allo yogurt

750 gr di yogurt ( io ho usato quello bianco alla vaniglia)

60 gr di zucchero a velo vanigliato

350 gr di panna da montare fresca

10 gr di gelatina in fogli

Per la gelee

200 gr di frutti di bosco in vasocottura

4 gr di gelatina in fogli

Oppure

100 gr di marmellata di frutti di bosco

Procedimento

In un frullatore tritate finemente i biscotti con lo zucchero vanigliato, lo zucchero di canna ed il sale.

Fate scogliere al microonde o a bagnomaria il burro ed unitelo ai biscotti, amalgamate bene e distribuite l’impasto in un cerchio apribile da 22 cm di diametro.

Riponete in frigo.

Mettete la gelatina ad ammollare in acqua fredda.

In una ciotola versate la panna bella fredda, aggiungete lo zucchero a velo e montate bene.

Ora, unite lo yogurt e mescolate bene delicatamente.

Prendete 2 cucchiai di crema e metteteli in un pentolino fate scaldare ed aggiungete la gelatina precedentemente ammollata e fatela sciogliere bene.

Unite al resto della crema e mescolate bene.

Versate sulla base biscotto e riponete in frigo per almeno 5 ore ( meglio ancora tutta la notte).

A questo punto, potete decorare a piacere. Io ho scelto di fare un gelee ai frutti di bosco utilizzando i frutti che precedentemente avevo cotto in vasocottura.

Ho frullato i frutti, ho scaldato sul fuoco ed ho aggiunto la gelatina precedentemente ammollata, ho lasciato intiepidire ed ho versato sulla torta ( fate passare almeno 1 ora di frigo) ed ho lasciato freddare per il restante tempo già indicato per la torta.

Per facilitare il tutto, potete usare una marmellata di frutti di bosco ( o altri gusti). Fatela scaldate fino a farla sciogliere, ma scolatela bene e versatela sulla torta e procedete come precedentemente spiegato.

Trascorso il tempo, sformate con delicatezza e servite.

Buon appetito!!!

Inviato da iPhone

Lonza all’orientale con riso rosso e zucchine

Piatto unico con profumi d’Oriente, gustoso e colorato.

Ecco come l’ho preparato 😃

Ingredienti per 3 persone

300 gr di lonza di maiale

150 gr di riso rosso integrale

3 zucchine piccole

1 cucchiaio di salsa di soia

1 cucchiaino di senape

la punta di un cucchiaino di curry

Sale e pepe q.b.

6 cucchiai di olio extravergine d’oliva

2 spicchi di aglio

1 cucchiaino di erba cipollina

1 cucchiaio di maizena

150 ml di acqua

Procedimento

In abbondante acqua salata fate cuocere il riso rosso integrale ( impiegherà circa 20/25 minuti).

Nel frattempo mettete in una padella antiaderente 3 cucchiai di olio ed uno spicchio di aglio vestito, fate soffriggere ed aggiungete la lonza tagliata a cubetti.

Soffriggere per qualche minuto e sfumate con la salsa di soia, aggiungete la senape ed il curry e fate cuocere per 5 minuti.

Sciogliete la maizena nell’acqua e versate sulla carne, mescolate bene, salate, pepate e portate a cottura ( se fosse necessario, aggiungete ancora qualche cucchiaio di acqua calda) assicurandovi di avere un fondo di cottura cremoso.

Intanto in un’altra padella versate 2 cucchiai di olio, aggiungete lo spicchio di aglio vestito e fate soffriggere leggermente.

Aggiungete le zucchine tagliate a tocchetti e fate soffriggere, salate, aggiungete l’erba cipollina e portate a cottura.

A questo punto il riso sarà cotto, scolatelo e conditelo con 1 cucchiaio di olio.

Impiattate e… buon appetito!

Torta alla Barbera e cannella

Dal Piemonte con furore!

Ecco la mia nuova torta che esalta uno dei vini della mia regione: la Barbera.

L’ho preparata così 😉.

Ingredienti per una tortiera da 24 cm:

220 gr burro

1/2 cucchiaino di cannella in polvere

220 gr farina 00

1 bustina di lievito in polvere

4 uova medio-grandi

1 pizzico di sale

120 ml vino Barbera

220 gr zucchero

zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Dividete i tuorli dagli albumi.

Tagliate il burro a quadretti e, con l’aiuto di un robot, lavoratelo assieme allo zucchero fino a ridurlo in crema.

Aggiungete i tuorli d’uovo uno alla volta e amalgamateli bene unendo anche la polvere di cannella.

Unite la farina mescolata al lievito e setacciata.

In un contenitore a parte, montate a neve ferma gli albumi con il sale ed uniteli delicatamente al composto mescolando dal basso verso l’alto.

Unite il vino e mescolate delicatamente.

Imburrate e infarinate un teglia del diametro di cm 24, versatevi il composto ottenuto, livellatelo con una spatola e infornate in forno già caldo a 160° per circa un’ora (fate la prova con uno stuzzicadenti).

Una volta sfornata lasciate raffreddare bene e spolverizzatela con zucchero a velo.

Nota: può essere servita accompagnandola con una crema alla vaniglia, gelato crema/fior di latte oppure con frutta cotta alla Barbera.

Focaccia

Dopo molti anni dal primo tentativo (ben riuscito, ma migliorabile), ho riprovato a preparare la focaccia tipo quella genovese: ottimo risultato!

Ecco come ho preparato la

Focaccia

Ingredienti per una teglia da 33×27 ( una teglia monouso in alluminio grande)

370 gr di farina 00

200 ml acqua tiepida

5 gr di lievito secco

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di miele

50 gr di olio extravergine

1 cucchiaio raso di sale (circa 8 gr)

Olio di semi per la teglia q.b.

Per la salamoia

70 ml di acqua calda

40 gr di olio di semi

2 cucchiaini di sale

Procedimento

Fate sciogliere il lievito nell’acqua tiepida insieme allo zucchero ed aspettate che si attivi per 10 minuti.

In un contenitore versate la farina, il sale, il miele e l’olio extravergine, l’acqua col lievito ed impastate fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.

Formate una palla e mettete a riposare per 20 minuti nel forno spento preriscaldato a 30 gradi.

Oliate la teglia e ponete la palla al centro e cospargetela di olio di semi.

Ponete in forno a lievitare per 1 ora circa.

Allargate l’impasto a coprire la teglia formando con le dita i tipici buchi e fate riposare per altri 40 minuti sempre in forno spento.

Preparate la salamoia emulsionando l’acqua calda con il sale e l’olio e cospargete l’impasto trattenendone 2 cucchiai per dopo.

Riponete a lievitare per 1 ora in forno.

Scaldate il forno a 250 gradi ed,una volta caldo, infornate per circa 25 minuti in forno statico ( comunque fino a doratura), capovolgete la focaccia e fate dorare il fondo per altri 10 minuti circa a 180 gradi ( attenzione i tempi possono variare da forno a forno!!!).

Sfornate, mettete la focaccia su di una gratella e spennellate la superficie con la salamoia rimasta.

Servite e … buon appetito!!!

Pan brioche salato con lievito madre

In questo periodo di reclusione forzata gli impasti sono gli antistress che utilizzo di più 😉

Ecco l’ultima creatura

Pan brioche salato con lievito madre.

Ingredienti

300 g di farina 00

400 g di farina Manitoba

150 g di lievito madre già rinfrescato

1 cucchiaino di miele

150 g di uova ( 3 uova medie)

220 g di latte

50 g di olio extravergine di oliva

1 cucchiaio di sale fino

2 cucchiaini di zucchero

Procedimento

In una ciotola capiente versate tutti gli ingredienti secchi tranne il sale.

In un ciotolino, sciogliete il lievito madre ed il miele nel latte tiepido.

Versate il latte nelle farine ed iniziate ad impastare.

Unite le uova leggermente sbattute con il sale e continuate ad impastare.

Quando le uova saranno assorbite, aggiungete l’olio ed impastate fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.

Lasciate riposare l’impasto nella ciotola per 40 minuti senza coprirlo.

Trascorso il tempo girate l’impasto sulla spianatoia infarinata e date 2 volte le pieghe a libro.

Formate una bella palla e mettete a lievitare coperto con pellicola fino al raddoppio (i tempi varieranno a seconda della temperatura ambiente, ma nel mio caso ci sono volute circa 6 ore).

A quel punto suddividete l’impasto a seconda delle forme desiderate ( panini, plum cake, cornetti, ecc), ponete sulla teglia coperta da carta forno.

Coprite con pellicola e mettete a lievitare a temperatura ambiente per 12 ore.

Spennellate la superficie del vostro pane con poco latte.

Scaldate il forno a 200 gradi, infornate e fate cuocere per circa 20/30 minuti a seconda della pezzatura del vostro pane.

Sfornate e… buon appetito!!!

Cornetti salati con lievito madre

In questi giorni in cui si è costretti a casa, uno dei miei piaceri più grandi è mettere le mani in pasta 😉.

Il mio amico lievito madre vive con me da alcuni anni, ma non sempre riesco a coccolarlo come si dovrebbe… ora riesco (aimè) a dargli le attenzione che richiede e così mi regala delle belle lievitazioni.

Ecco come ho creato i miei

Cornetti salati con lievito madre

Ingredienti per 16 cornetti

300 gr farina Manitoba

200 gr farina 00

100 gr lievito madre appena rinfrescato

170 ml latte

120 ml acqua di bottiglia

1 cucchiaino di zucchero

2 cucchiaini rasi di sale

50 ml di olio di semi (io ho usato quello di mais)

Burro q.b. per spennellare (circa 30 gr)

Procedimento

Nel recipiente della planetario (se non l’avete procedete mettendo tutto in una capiente ciotola e, poi, impasterete a mano sulla spianatoia), ho sciolto il lievito madre e lo zucchero nel latte tiepido, ho aggiunto le farine mescolate tra loro e l’acqua tiepida ed ho avviato la macchina utilizzando il gancio a filo.

Ho aggiunto il sale e l’olio ed ho impastato fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.

Ho formato una palla, ho messo in una ciotola e, dopo aver coperto con pellicola, ho messo a lievitare fino al raddoppio in forno spento, ma preriscaldato a 30 gradi per 10 minuti ( il mio impasto ha impiegato circa 3 ore a raddoppiare).

Una volta lievitato, ho diviso l’impasto in 3 parti da 350 gr circa l’una.

Ho tirato con il matterello formando 3 cerchi uguali.

Ho spennellato la superficie del primo cerchio con il burro fuso, ho sovrapposto il secondo, ho imburrato anche questo cerchio ed ho sovrapposto il terzo cerchio.

Ho spianato con il matterello fino a raggiungere uno spessore di circa 1 centimetro.

A questo punto, con la rotella per pizza, ho suddiviso in 16 spicchi, fatto un piccolo taglietto sulla base di ogni spicchio.

Ho arrotolato dando la forma di un cornetto e messo a lievitare appoggiando su una teglia ricoperta da carta forno.

Ho fatto lievitare nuovamente fino al raddoppio (circa 3 ore) sempre in forno spento preriscaldato a 30 gradi coperti con pellicola trasparente.

Una volta lievitati i cornetti li ho spennellati con il burro fuso rimastomi ed ho cosparso alcuni dei cornetti con semi di sesamo, ho infornato per circa 20 minuti a 190 gradi e per 5 minuti a 180.

Ho sfornato e fatto freddare su di una gratella.

Ora anche voi potete dare sfogo alla vostra creatività mettendo le mani in pasta e creando morbide e profumate delizie!

Buon appetito!!!

Ziti arrotolati al latte soffritto

Con pochi ingredienti molto semplici si può creare un piatto goloso e veloce da preparare.

Così ho preparato i miei

Ziti arrotolati al latte soffritto

Ingredienti per 2 persone

140 gr di ziti arrotolati

1 carota

1 gambo di sedano

1 scalogno piccolo

1 spicchio di aglio

1 rametto di rosmarino

3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva

150 ml di latte intero

Sale e pepe q.b.

Procedimento

Pulite la carota, il sedano e lo scalogno e tritateli finemente con il frullatore.

In una padella mettete l’olio e lo spicchio di aglio e fate imbiondire l’aglio, aggiungete le verdure frullate ed il rosmarino e fate soffriggere per 5 minuti a fuoco basso.

Aggiungete il latte e lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco basso.

Salate e pepate e togliete dal fuoco.

Nel frattempo fate cuocere, in abbondante acqua salata, la pasta.

Scolatela e ripassatela in padella con il condimento preparato in precedenza.

Impiattate e…

Buon appetito!!!